Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy

ACCETTA

Studio Dentistico Roma

Dr.ssa Roberta Araceli
Dr.ssa Roberta Araceli

Piazza Vittorio Emanuele, 12 - 01037 RONCIGLIONE (Viterbo)

Rating*

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Studio Dentistico Pieralisi Cammilluzzi
Studio Dentistico Pieralisi Cammilluzzi

Via dei Campi Flegrei, 15 - 00141 ROMA, Monte Sacro (Roma)

Tel: 0686391356 

Rating*

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Dentista a Roma

IL CONNUBIO PERFETTO TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Odontoiatria Digitale De Sanctis
Odontoiatria Digitale De Sanctis

Viale Europa, 64 - 00144 ROMA, EUR (Roma)

Tel: 06 5926182 Cel: 388 3742273

Rating*

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Trauma agli incisivi

A 2 anni e mezzo di età mia figlia ha subito un forte trauma ad entrambi gli incisivi

Buongiorno dottori, a 2 anni e mezzo di età mia figlia ha subito un forte trauma da caduta ad entrambi gli incisivi superiori, di cui il primo è inizialmente parzialmente risalito per poi riscendere, mentre il secondo si è scheggiato a metà. Il dentista che l'ha presa in cura ha inizialmente aspettato ad intervenire, limitandosi a limare quello scheggiato per evitare ferite, ma dopo che si erano presentate delle fistole sulla gengiva sopra l'incisivo SD, ha proceduto con una cura canalare, ripulendo l'infezione e chiudendo in seguito il foro realizzato. E' capitato in 1 anno solo una volta che la fistola si ripresentasse, ed il trattamento è stato ripetuto. A distanza di 1 anno e mezzo dal trauma, a quasi 4 anni, si è presentata su mia figlia una grossa fistola sopra il secondo incisivo, e il dentista ha questa volta proceduto sempre attraverso una cura canalare per rimuovere il pus, non chiudendo il buco ma dandoci istruzioni di chiuderlo con del cotone (con appositi strumenti forniti) solo durante i pasti, per poi liberarlo e lasciarlo aperto per una settimana, in modo da far spurgare e lasciar passare l'aria. Fra 1 settimana procederà alla chiusura definitiva come nell'incisivo precedente. Premetto che ho massima fiducia nella professionalità e competenza del medico che ci assiste, che ritengo preparato e referenziato, ma volevo avere un vostro parere su eventuali altri approcci, per essere tranquillo che quanto si sta facendo sia la cosa migliore per mia figlia. Grazie.

La storia clinica consiglia nettamente l'estrazione senza alcun indugio. Un bambino così piccolo è crudele fargli affrontare infezioni che farebbero paura ad un toro. E l'imperativo è preservare le gemme dei denti permanenti che possono essere rovinate in modo serio da queste infezioni irrecuperabili dei denti da latte. Lo dico con certezza quasi sicura perchè il secondo tentativo di devitalizzare un dente da latte traumatizzato non riesce mai perchè intervengono fenomeni (documentabili con r x) di riassorbimento della radice per accellerazione del processo di obsolescenza ed invecchiamento del dente da latte). Infine non è pratica corrente quella di lasciare aperto un canale perchè sono molto più i germi che entrano di quelli che escono. E' un principio del tutto desueto

Dott. P. Passaretti

Questa è una delle risposte date alla domanda “A 2 anni e mezzo di età mia figlia ha subito un forte trauma ad entrambi gli incisivi” presente su Dentisti-Italia.it.


Studi Odontoiatrici a Roma

La Rete ha recentemente allargato i suoi orizzonti verso il campo medico, attraverso la creazione di siti e portali interamente dedicati agli studi medici d’Italia.

Il lavoro svolto dai siti del network Dentisti Italia non è di semplice e mera pubblicità, anzi, tende ad offrire servizi di grande utilità per tutti gli utenti interessati. Utilizziamo Internet per migliorare il rapporto con i nostri pazienti.
Attraverso la creazione di questi siti web dedicati agli studi odontoiatrici di Roma e delle principali città d'Italia, tutti gli interessati hanno la possibilità di entrare in contatto con i vari Dottori direttamente da casa propria.

All’interno del sito web www.studidentisticiroma.it vengono fornite una serie di informazioni davvero utili per tutti coloro che, non trovandosi in chiare situazioni di gravità, sentono il bisogno di porre domande su sintomi, malattie, farmaci, metodi curativi e quant’altro. Attraverso la compilazione di un semplice Form, si rende possibile l’apertura di un dialogo diretto con il medico odontoiatra scelto, che nell’arco di poche ore avrà cura di rispondere ad ogni quesito con grande professionalità.

Una sezione di articoli risulterà utile anche per il reperimento “fai da te” di informazioni di vario genere. Attraverso siti settoriali invece, come dentistaperibambini.it, è possibile trovare professionisti esperti in specifiche branche dell'odontoiatria, come dentisti per bambini, parodontologi o implantologi. Trovare subito lo studio odontoiatrico adatto alle vostre esigenze non è mai stato così facile.


Ecco come avere denti più bianchi

Per guadagnare un sorriso che tutti ci invidiano non sempre è necessario recarsi dal dentista. Ci sono delle cose e dei trattamenti che possono essere anche fatti nell’intimità della propria casa. Iniziamo ad analizzare cosa rovina il nostro sorriso.

Gli eccessi di caffè, tè, nicotica ma anche assunzione di alcuni farmaci sono alcuni dei fattori che inficiano il biancore di un sorriso e se a questo aggiungiamo l’incostanza di non lavarsi i denti almeno tre volte al giorno avendo cura di ben spazzolarli, completeremo degnamente le nostre cattive e sbagliate abitudini. Ma anche in assenza di queste motivazione, potremmo avere denti la cui tonalità verte su di un bianco sporco, facendoci quindi vergognare di sorridere. E’ tuttavia possibile correggere il tono di quel colore opaco che non ci piace e riacquisire un candore che la nostra dentatura aveva avuto prima. Varie le possibilità che annichiliscono il grigio dello smalto od il color avorio, ad iniziare dal classico trattamento professionalmente eseguito da un dentista che risolve tutto attraverso lo sbiancamento chimico. Se si vuol rinunciare all’intervento del medico anche per risparmiare qualche euro, si può decidere di comprare dei kit fai da te che si trovano facilmente in ogni supermercato o anche delle più professionali mascherine già preparate che si devono solo applicare ai denti una volta in casa. Molte le soluzioni che agiscono sia sullo smalto che sulla dentina per creare dei substrati che hanno sia la funzione coprente (occultano il problema) sia sbiancante (implementano con un nuovo colore lo smalto appassito del dente in trattamento).

Tuttavia è suggeribile sottoporsi ad una visita odontoiatrica che possa stabilire con esattezza quale deve essere l’ideale trattamento al quale sottoporsi per non entrare in conflitto con controindicazioni sgradevoli. Inoltre una visita assicura che non siano presenti di ipersensibilità o carie occulte irrisolte dando quindi il via al trattamento. A latere si possono magiare sedano e mele che sono sbiancanti naturali cercando di evitare caffè, tè e fumo magari eliminando anche la coca e la liquirizia. Positivo è mangiare sedano e mele per via dei loro principi attivi ma anche tutti i latticini che sfruttano l’acido lattico come protettore dalle carie ed il calcio per rafforzare i denti.

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui